Finder is committed to editorial independence. While we receive compensation when you click links to partners, they do not influence our content.

I servizi streaming più popolari Statistiche sullo streaming in Italia

Più della metà della popolazione ha almeno un servizio streaming.

Per la maggior parte di noi, i giorni del “torno a casa, accendo la TV e vedo cosa c’è”, appartengono al passato. Questo perché, in molti paesi, c’è una possibilità superiore al 50% che tu abbia un abbonamento ad un servizio streaming. Finder ha condotto un sondaggio in 18 paesi usando Google Survey e ha scoperto che circa il 56% degli intervistati ha affermato di accedere ad almeno un servizio di streaming.

La Nuova Zelanda è il paese in cima alla classifica, con il 65,26% che afferma di pagare per almeno un abbonamento. Poco dietro i “kiwi”, troviamo i brasiliani, con il 64,58% che dice di avere un abbonamento ad almeno un servizio e con gli irlandesi a chiudere il podio con il 63,19% che paga un per servizio di streaming.

In coda alla classica troviamo i pakistani, con solo il 44,64% che sostiene di pagare per un servizio streaming. Altri paesi con un numero piuttosto basso di abbonato sono la Francia (45,21%) e la Grecia (46,81%).

Qual è il servizio di streaming più popolare?

Difficile ottenere una comparazione omogenea, dal momento che la disponibilità dei servizi non è universale e ci sono provider di streaming locali come Now in Italia. Tenendo ciò a mente, abbiamo deciso di concentrarci sui tre servizi streaming a pagamento con una copertura simile in tutti i paesi per farci un’idea. Quali servizi? Netflix, Disney+ ed Amazon Prime.

Non sorprende che Netflix sia di gran lunga il servizio streaming più popolare in tutto il mondo. Circa il 42% degli invertistati afferma di avere un abbonamento a Netflix, con gli irlandesi che sono i maggiori sottoscrittori di questo servizio a pagamento con il 56,89%. Dopo di loro i neozelandesi con il 53,78% e poi i brasiliani a chiudere il podio con il 52,69%.

Netflix è meno popolare in India, con solo il 26,26% che afferma di pagare per il servizio di streaming, seguiti da vicino dal Pakistan con il 26,60%. A chiudere il podio dei peggiori la Germania, con il 32,14% degli intervistati.

Il secondo servizio streaming è il più recente dei tre, ovvero Disney+, con il 13,94% degli intervstati che afferma di avere un abbonamento (vale la pena notare che ha anche una minore portata essendo disponibile in solo 11 dei paesi del sondaggio). Gli irlandesi guidano la classifica, con il 19,88% che dice di avere un abbonamento, tallonati da Nuova Zelanda (18,73%) e Stati Uniti (18,11%).

I tedeschi sono i meno propensi ad avere un abbonamento a Disney+ (8,82%), seguiti dall’8,91% degli spagnoli e dal 9,43% degli italiani.

Amazon Prime Video è in terza posizione con una media del 13,13% tra chi afferma di avere un abbonamento a Prime ed è di gran lunga il più popolare con il 32,80% degli Stati Uniti. Prime Video è popolare anche in Canada (25,00%) e Spagna (24,05%).

Chi sono i meno propensi a pagare per un abbonamento ad Amazon Prime Video? I greci, con solo l’1,01% che afferma di avere il servizio. Altri paesi con un basso utilizzo di Prime Video sono Ungheria (1,77%) e Filippine (2,72%).

Sono più le donne a preferire lo streaming

Le donne superano gli uomini come percentuale di abbonate a servizi streaming, con il 57,16% delle donne intervistate che afferma di avere almeno un servizio streaming, contro il 55,58% degli uomini che hanno partecipato al sondaggio.

Le donne che fanno più ricorso allo streaming secondo il sondaggio sono irlandesi (69,21%), brasiliane (65.98%) e neozelandesi (65.31%), mentre tra gli uomini sono i neozelandesi a guidare la classifica (65,08%), seguiti da braziliani (64.02%) e canadesi (61.92%).

Le donne meno orientate ad avere un servizio streaming sono pakistane (40,47%), greche (45,05%) and French (47.96%), whereas it’s the French (43.92%) for men, followed by Pakistanis (46.09%) and Greeks (48.25%).

Per quanto riguarda quale servizio è più in voga tra i sessi, per le donne rispecchia lo stesso ordine con Netflix che è il più popolare, seguito da Disney+ ed Amazon Prime. Per quanto riguarda gli uomini, invece, Amazon Prime precede di poco Disney+.

Sia Netflix che Disney+ sono più in voga tra le donne in Irlanda, con il 62,94% delle donne irlandesi intervistate abbonate a Netflix e il 23,43% che ha una sottoscrizione a Disney+. Per quanto riguarda Amazon Prime, è il più popolare tra le donne americane, con il 39,02%.

Tra gli uomini, sono Netflix (54,47%) e Disney+ (17,89%) ad essere i più popolari per gli irlandesi e Amazon Prime è il più in voga tra gli uomini americani.

Netflix è meno popolare tra le donne indiane (26,69%), mentre Prime ha la sua quota più bassa tra le donne greche (0,35%) e le donne spagnole hanno il minor interesse in Disney+ (8,52%). Ancora una volta, gli uomini seguono la statistica con solo il 26,33% degli indiani che ha Netflix, l’1,97% dei greci che ha Prime Video e l’8,33% dei francesi che ha un abbonamento a Disney+.

Un approfondimento sull’Italia

L’Italia si posiziona al dodicesimo posto su 18 paesi per la percentuale di partecipanti al sondaggio che possiede almeno un servizio streaming.

Per quanto riguarda il servizio più in voga, è Netflix a guidare la fila con il 39,93% degli intervistati che afferma di pagare per l’abbonamento a questo colosso dello streaming. Segue Amazon Prime Video con il 17,85% degli intervistati che dichiara di essere abbonato al servizio. A completare la classifica dei migliori 3 servizi di streaming in Italia c’è Disney+, con il 9,43% che sostiene di avere una sottoscrizione attiva.

Sono più le donne degli uomini ad avere un servizio streaming

Localmente, sono più le donne rispetto agli uomini ad avere un servizio streaming con il 57,43% delle donne intervistate che ha almeno un servizio, rispetto al 53,21% degli uomini.

Il più popolare per entrambi i generi è Netflix, con il 44,61% delle donne e il 38,89% degli uomini che dice di essere abbonato alla piattaforma. Altre opzioni popolari includono Amazon Prime Video con il 20,41% delle donne e il 17,78% degli uomini e Disney+ con l’11,08% delle donne e l’8,77% degli uomini.

Netflix guida la lista per ogni gruppo di età

Netflix è la piattaforma più popolare tra tutti i gruppi di età, con il 45,18% della fascia 18-24, il 42,61% della fascia 25-34, il 34,52% della fascia 35-44, il 35,38% della fascia 45-54, il 39,66% della fascia 55-64 e il 34,88% degli over 65 che hanno un abbonamento a questa piattaforma.

L’Italia ha l’undicesimo accesso alle 100 serie TV più richieste

Con 42 delle 100 serie TV più richieste secondo Parrot Analytics e disponibili sul Netflix locale, l’Italia si posiziona undicesima su 18 paesi.

Tuttavia, con un abbonamento standard che costa 14,40$, l’Italia si posiziona al tredicesimo posto in termine di costi, con un costo medio mensile di 0,34$ a serie.

La combinazione di questi due fattori assegna all’Italia una posizione complessiva pari al quattordicesimo posto in termini di costi e relativi contenuti.

I migliori 100 show

Curioso di sapere quali sono stati gli show TV più richiesti? Ecco l’elenco:

Image: Getty

More guides on Finder

Ask an Expert

You are about to post a question on finder.com:

  • Do not enter personal information (eg. surname, phone number, bank details) as your question will be made public
  • finder.com is a financial comparison and information service, not a bank or product provider
  • We cannot provide you with personal advice or recommendations
  • Your answer might already be waiting – check previous questions below to see if yours has already been asked

Finder.com provides guides and information on a range of products and services. Because our content is not financial advice, we suggest talking with a professional before you make any decision.

By submitting your comment or question, you agree to our Privacy Policy and Terms.

Questions and responses on finder.com are not provided, paid for or otherwise endorsed by any bank or brand. These banks and brands are not responsible for ensuring that comments are answered or accurate.
Go to site