Questo articolo contiene collegamenti a prodotti o servizi di uno o più dei nostri inserzionisti o partner. Potremmo ricevere una commissione quando clicchi o effettui un acquisto utilizzando il nostro sito. Scopri di più su come guadagniamo.

Ripple (XRP): Prezzo, grafico, informazioni, notizie

Scopri qual è l'obiettivo della piattaforma blockchain Ripple: trasformare l'industria globale dei pagamenti.

Disclaimer: Queste informazioni non devono essere interpretate come un’approvazione all’uso delle criptovalute o di uno specifico servizio. Non è una raccomandazione all’investimento.

Che cosa sono Ripple e XRP?

Lanciata nel 2012, XRP è ora una delle criptovalute più importanti al mondo per capitalizzazione di mercato. Ha come obiettivo offrire pagamenti internazionali veloci, economici e sicuri. Sia XRP che il ledger XRP sono utilizzate dalla società tecnologica americana Ripple, la quale sviluppa una serie di soluzioni progettate per trasformare l’industria globale dei pagamenti.

XRP è la criptovaluta nativa della blockchain di XRP, formalmente conosciuta come XRP Ledger (XRPL). XRP e XRP Ledger vengono utilizzate da una società che si chiama Ripple. Sebbene Ripple e XRP siano strettamente interconnesse, le due entità affermano di essere indipendenti l’uno dall’altra.

Ripple utilizza la blockchain XRP per facilitare i pagamenti trans-frontalieri. La società sta cercando di rivaleggiare con Visa e Western Union e di ripensare quelli che sono i pagamenti internazionali usando la tecnologia blockchain. Questa guida ti spiegherà come funziona XRP, come Ripple usa XRP e come comprare, scambiare e custodire monete XRP.

Ripple ha sede a San Francisco, dove lavorano più di 500 dipendenti. L’obiettivo principale della società è di creare una rete globale che offra transazioni più efficienti rispetto alle soluzioni tradizionali.

I prodotti Ripple sono progettati per permettere agli utenti – principalmente istituzioni finanziarie – di trasferire da qualsiasi valuta ad un’altra valuta in pochi secondi, ovunque nel mondo. Questo è un obiettivo ambizioso, che intende eliminare sistemi più vecchi come lo SWIFT.

Prima di proseguire oltre, dovremmo sottolineare che il termine “Ripple” viene spesso usato non correttamente. Il termine è spesso utilizzato per riferirsi a Ripple, la società; a XRP, la criptovaluta; e a RippleNet, la rete dei fornitori di pagamento. Queste sono le definizioni corrette:

  1. XRP. XRP è il coin nativo del Ledger XRP, una blockchain open-source che si esegue su una rete di server peer-to-peer. Se 2 valute fiat, per esempio, EUR e USD hanno bisogno di essere scambiate, XRP agisce come un punte tra le 2 valute. Serve anche da fonte di liquidità se necessario. Puoi scoprire maggiori informazioni su come comprare XRP qui.
  2. Ripple. Ripple è la società tecnologica americana che ha sviluppato la rete ed il protocollo di pagamenti. RippleNet, XRP Ledger, XRP e RippleX sono tutte riconducibili a Ripple. Nota inizialmente come OpenCoin, è stata ribattezzata prima in Ripple Labs e poi in Ripple a partire dal 2015.
  3. RippleNet. La rete di fornitori di pagamenti Ripple in tutto il mondo. Alcune soluzioni precedenti di Ripple, XRapid, XCurrent e xVia, sono state aggregate nel 2019 per dare vita a RippleNet. La rete onnette i sistemi di pagamento di banche, fornitori di pagamento, exchange di asset digitali ed aziende, accettando sia valute fiat che criptovalute.

Grafico del prezzo di Ripple (XRP)

Causa legale della SEC

Il 22 Dicembre 2020, la Securities and Exchanges Commission (SEC) ha intentato una causa contro Ripple e due dei suoi dirigenti.

Secondo la conferenza stampa della SEC: “La denuncia afferma che, a partire dal 2013, Ripple ha raccolto fondi attraverso la vendita di asset digitali noti come XRP in un’offerta di titoli non registrati agli investitori negli Stati Uniti e in tutto il mondo.”

Ripple, a sua volta, ha presentato una risposta articolata in 93 pagine alla causa il 29 Gennaio 2021, affermando che “XRP svolge una serie di funzioni che sono distinte dalla funzioni di “sicurezza” e di come la legge ha inteso il termine per decenni. Per esempio, le funzioni di XRP come un mezzo di scambio – una valuta virtuale usata oggi per transazioni locali e internazionali – spostando il valore tra giurisdizioni e facilitando le transazioni.”

La situazione nel 2022 vede buone possibilità per la causa di concludersi in favore di Ripple entro Settembre, anche grazie alla rivelazione delle email di condotta impropria da parte della SEC.

Cosa fa Ripple?

Gli attuali metodi per inviare denaro all’estero sono obsoleti e lenti. Questo concetto è riassunto meglio in questo estratto del model cost di Ripple:

L’infrastruttura globale dei pagamenti di oggi sposta il denaro da un sistema di pagamento ad un altro attraverso una serie di trasferimenti contabili interni da un’istituzione finanziaria all’altra. Poiché questi trasferimenti contabili avvengono attraverso sistemi diversi con un basso livello di coordinamento, l’esecuzione delle transazioni è lenta (spesso 3-5 giorni, bloccando la liquidità), soggetta ad errori (il tasso di errori è del 12,7%) e costosa (le transazioni trans-frontaliere globali costano 1,6 trilioni di dollari).”

Nonostante l’industria globale delle rimesse sia imponente, non c’è attualmente una rete internazionale snella e ben organizzata tale da gestire i pagamenti internazionali. Questo è il problema che Ripple intende risolvere.

Tuttavia, piuttosto che mettersi in competizione con i giganti bancari che attualmente controllano il settore, il progetto di Ripple è di diventare partner con le principali società finanziarie e fornire loro una soluzione basata sulla blockchain.

Entrando a far parte della rete globale di Ripple, le istituzioni finanziarie possono elaborare i pagamenti dei propri clienti ovunque nel mondo, in maniera istantanea, sicura ed economica.

Come funziona XRP?

Il coin XRP funziona in combinazione con XRP Ledger, che è un tipo di blockchain simile a Bitcoin o Etheruem. XRP e XRP Ledger costituiscono la spina dorsale dell’ecosistema Ripple.

Tuttavia, a differenza di Bitcoin, che utilizza il proof of work e dell’imminente Ethereum 2.0 che utilizzerà il proof of stake, XRP Ledger utilizza a tecnica diversa per verificare le transazioni. Per proteggere e validare le transazioni, viene utilizzato un protocollo chiamato XRP Ledger Consensus.

XRP Ledger si esegue grazie ad una rete di partecipanti (o validatori). Questi validatori devono essere d’accordo (formando un consenso) per approvare tutte le transazioni. Tuttavia, a differenza delle altre blockchain, questi validatori non vengono ricompensati. E non vengono ricompensati così le loro performance non siano distorte. Invece, XRP Ledger si basa sul fatto che se un’azienda ha bisogno di utilizzare la blockchain, è nell’interesse di quell’azienda partecipare al meccanismo del consenso e partecipare onestamente.

Ogni nuovo “ledger” (o blocco) nella catena deve essere approvato da almeno l’80% dei validatori. Questo sistema significa che un nuovo ledger viene creato ogni 3-5 secondi. Ciò si traduce in 1500 transazioni al secondo (tps). Il bitcoin elabora circa 4,6 tps.

Il coin XRP viene richiesto per ogni transazione che avviene su XRP Ledger. Dopo ogni transazione, XRP viene distrutto.

Offerta di XRP e tokenomica

L’offerta massima di XRP è fissa a 100 miliardi. Tutte le monete sono state create quando XRP è stato lanciato per la prima volta. A Giugno 2022, l’offerta circolante è intorno ai 48,3 miliardi di XRP.

Offerta

Dopo la creazione di XRP, Ripple ha collocato una determinata quantità di monete in conti di deposito a garanzia da rilasciare ad intervalli prestabiliti. Questo è stato completato in modo che l’offerta di mercato potesse essere prevedibile. Ripple è iniziata con il 55% dell’offerta totale ed ora vengono rilasciati 1 miliardo di nuovi XRP al mese.

Deflazione

XRP è anche deflazionistico per natura. Sebbene l’offerta totale di XRP era stata fissata a miliardi di XRP, a Giugno 2022 questa era pari a 99,989 miliardi.

Ogni transazione che avviene su XRP Ledger è soggetta a una piccola commissione (per prevenire attacchi spam). Gli XRP vengono distrutti durante la transazione.

La commissione minima per ogni transazione è pari a 0,00001 XRP (note anche come 10 “gocce”, o una frazione di un centesimo). Alcuni movimenti, tra cui le transazioni multi-firma o le transazioni di deposito a garanzia incorreranno in commissioni maggiori.

Le commissioni (e quindi il tasso di combustione) potranno inoltre essere modificate per consenso in un secondo momento. Nonostante sia stata progettata deflazionaria, in realtà, l’offerta reale circolante di XRP continuerà ad aumentare poiché Ripple rilascerà XRP dal suo conto di deposito a garanzia.

A cosa stare attenti

L’ostacolo più grande per Ripple e la sua corsa al dominio globale è l’adozione. RippleNet, XRP Ledger e XRP hanno bisogno di essere adottati da banche e istituzioni finanziarie che facilitano le transazioni in tutto il mondo. Se più banche si uniscono alla rete, questo dovrebbe incoraggiare la domanda di XRP ed invogliare anche altre banche ad unirsi alla piattaforma.

Tuttavia, Ripple non è l’unica organizzazione che sta cercando di innovare il sistema di pagamento globale e conquistare quote di mercato. Ripple deve affrontare la forte concorrenza di altre criptovalute, tra cui Stellar, e blockchain interne in fase di test da parte di istituzioni finanziarie come SWIFT.

SWIFT, al momento, connette più di 11.000 delle istituzioni finanziarie nel mondo attraverso la sua rete, e sta facendo dei test interni di una sua tecnologia blockchain. Anche Visa è in fase di progettazione di una sua piattaforma blockchain per i pagamenti all’estero.

Oltre alla concorrenza, c’è anche un’ombra costante su come XRP viene utilizzato all’interno dell’ecosistema Ripple. L’utilizzo e gli effetti della rete potrebbero guidare il movimento del prezzo in larga parte, ma ciò potrebbe non tradursi automaticamente in prezzi più alti come qualcuno potrebbe aspettarsi. Trilioni di dollari stanno varcando i confini ogni anno, ma non è ancora chiaro di quanta capitalizzazione di mercato XRP abbia bisogno per servire adeguatamente il mercato.

L’attività all’interno dell’ecosistema Ripple è stata recentemente messa in evidenza dalla Security and Exchange Commission (SEC). È stato presentato un reclamo formale secondo cui XRP è stato venduto ad investitori negli Stati Uniti nell’ambito di una vendita di titoli non registrata. La vendita in questione ha generato 1,3 miliardi di dollari.

A seguito del reclamo, la SEC ha intentato una causa contro Ripple nel Dicembre 2020. A differenza di Bitcoin ed Ethereum, che sono stati contrassegnati come commodity, XRP è visto ancora come un titolo e questo lo collocherebbe sotto la giurisdizione della SEC. Tuttavia, la battaglia legale è in corso con Ripple che sostiene che altre entità governative ufficiali non hanno e non classificherebbero XRP come titolo. L’esito della causa sarà un momento cruciale per il futuro di XRP.

Le domande più frequenti (FAQ)


Disclaimer: Le criptovalute sono speculative, complesse e comportano rischi significativi, poiché sono altamente volatili e sensibili alle attività secondarie. Le performance sono imprevedibili, così come il passato non è garanzia per il futuro. Considera le tue esigenze e chiedi consiglio autonomamente prima di affidarti a queste informazioni. Prima di prendere qualsiasi decisione, è inoltre necessario verificare la natura di qualsiasi prodotto o servizio (compreso il suo status giuridico e i pertinenti requisiti normativi) e consultare i siti web delle autorità di regolamentazione pertinenti. Finder, o l’autore, può avere partecipazioni nelle criptovalute discusse.

More guides on Finder

  • Azioni biciclette

    Sei interessato ad investire in biciclette comprando azioni come Askoll Eva? Qui trovi un elenco di 6 titoli da prendere in considerazione.

  • Azioni trasporti

    Vuoi investire in azioni del settore dei trasporti? In questa guida trovi un elenco di 7 titoli da prendere in considerazione.

  • Investire nelle app

    In questa guida trovi un elenco di 9 azioni del settore delle applicazioni, tra cui Twitter, da prendere in considerazione.

  • Azioni del settore cinema

    In questa guida trovi un elenco di 11 azioni del settore cinema, tra cui AMC Entertainment, da prendere in considerazione.

  • Tilray ed altre azioni per investire nella canapa

    In questa guida trovi un elenco di 5 azioni, tra cui Tilray, da prendere in considerazione se sei interessato ad investire nella canapa.

  • Azioni bancarie

    In questa guida trovi un elenco di 18 azioni bancarie da prendere in considerazione se sei interessato ad investire in questo settore.

  • Investire in energie rinnovabili con azioni & ETF

    In questa guida trovi un elenco di 10 azioni & ETF da prendere in considerazione se sei interessato ad investire in energie rinnovabili.

  • Azioni batterie auto elettriche

    Sei interessato ad investire in azioni del settore batterie auto elettriche? Qui trovi un elenco di 5 titoli da prendere in considerazione.

  • Azioni fuel cell a idrogeno

    Sei interessato ad investire in azioni fuel cell ad idrogeno? Qui trovi un elenco di 7 titoli da prendere in considerazione.

  • Azioni & ETF per investire nel petrolio

    Sei interessato ad investire in petrolio? Qui trovi un elenco di 20 azioni & ETF petrolio da prendere in considerazione.

Ask an Expert

You are about to post a question on finder.com:

  • Do not enter personal information (eg. surname, phone number, bank details) as your question will be made public
  • finder.com is a financial comparison and information service, not a bank or product provider
  • We cannot provide you with personal advice or recommendations
  • Your answer might already be waiting – check previous questions below to see if yours has already been asked

Finder.com provides guides and information on a range of products and services. Because our content is not financial advice, we suggest talking with a professional before you make any decision.

By submitting your comment or question, you agree to our Privacy Policy and Terms.

Questions and responses on finder.com are not provided, paid for or otherwise endorsed by any bank or brand. These banks and brands are not responsible for ensuring that comments are answered or accurate.
Go to site