Questo articolo contiene collegamenti a prodotti o servizi di uno o più dei nostri inserzionisti o partner. Potremmo ricevere una commissione quando clicchi o effettui un acquisto utilizzando il nostro sito. Scopri di più su come guadagniamo.

Crypto Finder

Questa guida spiega come funzionano le criptovalute, come si usano e perché sono così importanti.

Potresti aver già sentito parlare di Bitcoin, ma ci sono tante altre criptovalute. Le nostre guide rendono l’apprendimento sulle criptovalute più facile – permettendoti di comprare, scambiare e custodire le tue criptovalute nello stesso necessario ad aprire un nuovo conto corrente bancario.

Inizia dalla nostra guida in ordine alfabetico delle criptovalute per saperne di più, oppure vai direttamente alla nostra guida agli exchange per negoziare le tue monete digitali preferite. In più, non dimenticare di leggere la nostra guida ai wallet per imparare come custodire le tue criptovalute in piena sicurezza.

Disclaimer: Queste informazioni non devono essere interpretate come un’approvazione all’uso delle criptovalute o di uno specifico servizio. Non è una raccomandazione all’investimento.


Perché le criptovalute sono così importanti?

Le criptovalute non sono solo il futuro della tecnologia. Vengono già usate oggi per fare cose che sembravano impossibili solo pochi anni fa.

Immagina di inviare euro in Canada, convertirli automaticamente in dollari canadesi e depositarli su un conto a tua scelta. Ora, immagina di farlo quasi istantaneamente ed anonimamente, a tassi di cambio competitivo e pagando un paio di euro o meno in commissioni.

Questo non è un esempio ipotetico. È qualcosa che potresti fare già oggi se volessi, ed è solo la punta dell’iceberg. Molte criptovalute vengono realizzate per uno scopo specifico e con la ferrea intenzione di essere capaci di fare delle cose meglio di chiunque altro. Questo concetto è alla base dell’idea rivoluzionaria delle criptovalute.


Da dove iniziare?

Farsi coinvolgere nel mondo delle criptovalute è più facile di quello che sembra. Si tratta di considerare tre semplici passaggi.

Altcoins

Scegli una criptovaluta

Bitcoin ed Ethereum sono solo l’inizio. Ci sono oltre un migliaio di diverse criptovalute in circolazione e tutte diverse da loro. Molte persone iniziando con bitcoin o Ethereum per poi diversificare il portafoglio per maggiore sicurezza nel caso in cui il prezzo di una valuta dovesse crollare.

Leggi la nostre pagine dedicate per le guide ad alcune delle criptovalute più largamente scambiate sul mercato oggi.

Cryptocurrency exchange

Ottieni un wallet

Dove custodire le crypto-monete? In un crypto-wallet, naturalmente.

Molti di questi wallet sono, sostanzialmente, dei programmi software che puoi scaricare velocemente sul tuo telefono o PC, sebbene i dispositivi fisici (i wallet hardware) siano da preferire per maggiore sicurezza nel lungo termine.

Tuttavia, non tutti i wallet sono compatibili con tutte le monete. Perciò, prima di comprarne uno, controlla se il wallet possa effettivamente custodire le criptovalute che hai scelto o se puoi lasciare le monete nel wallet dell’exchange dove hai effettuato l’acquisto.

Abbiamo stilato una lista di wallet compatibili per ogni valuta sulle nostre pagine dedicate. Oppure, puoi saperne di più sulla scelta del migliore per le tue necessità qui sotto.

Cryptocurrency wallet

Compra criptovalute da un exchange

Il terzo passaggio è comprare criptovalute. Il primo acquisto prevederà una conversione tra valuta fiat (per esempio, euro) e la criptovaluta che hai scelto.

Per gli acquisti successivi, invece, potrebbe essere più semplice scambiare criptovalute tra loro.

Se stai comprando criptovalute per la prima volta, il processo prevede:


Che cosa sono esattamente le criptovalute?

Le criptovalute sono token digitali che hanno un valore, così come una banconota da 10€ ha un suo valore fisico.

Il problema con le valute digitali è che sono puramente elettroniche. Così come una fotografia su Internet può essere copiata e replicata più e più volta finché l’originale non ha più valore, la stessa cosa può accadere ad una moneta.

Affinché una criptovaluta abbia valore, una moneta deve essere unica e irreplicabile. Questo è stato reso possibile grazie dall’invenzione della tecnologia blockchain.

Che cos’è la blockchain?

Una blockchain è semplicemente un libro mastro che contiene l’intera storia di una certa criptovaluta. Tenendo traccia di tutti i movimenti e dell’intera storia di una valuta, è impossibile effettuare contraffazioni.

Per evitare manomissioni, la maggior parte delle blockchain sono open source e decentralizzate.

  • Open source – Il codice del programma è reso pubblicamente disponibile così chiunque può sapere come funziona. Questo evita manomissioni dall’interno.
  • Decentralizzato – Le blockchain sono gestite da persone diverse in tutto il mondo. Con blokchain pubbliche come il bitcoin, chiunque può iniziare a gestire un “nodo” sulla blockchain in qualsiasi momento lui voglia. Questo evita che chiunque possa prendere il controllo della rete e che ci possano essere manomissioni dall’esterno.

Il nome blockchain si riferisce al modo particolare in cui assembla i dati nel libro mastro.

Un bloccoBlockchain

Ogni blocco è come un container per le transazioni. Le transazioni sulla blockchain sono una collezione di dati che generalmente includono l’indirizzo del wallet di chi invia e riceve monete, oltre all’importo inviato.

Quando effettui una transazione, questa informazione è racchiusa in un blocco. Una volta che la transazione è aggiunta ad un blocco, questo non può essere né modificata né cancellata. Questo garantisce la sicurezza e l’affidabilità della blockchain.

Quando un blocco è pronto, viene aggiunto alla blockchain.

La catena

Ogni blocco è unito digitalmente come gli anelli di una catena. È collegato a quello che viene prima e quello che viene dopo, creando una cronologia ininterrotta e a prova di manomissione di ogni singola transazione eseguita nella storia della criptovaluta. A ogni blocco viene assegnato un numero e chiunque può andare a vedere le transazioni eseguite su ciascun blocco.

Considerando solo fino a Dicembre 2017, ci sono stati circa 500.000 blocchi nella storia del bitcoin.

La maggior parte delle blockchain sono semplicemente una catena ininterrotta. Le altre sono più complicate e potrebbero eseguire altre catene dal lato della blockchain principale o potrebbero provare ad assemblare blocchi in una struttura più simile al Web che ad una singola catena.

Non tutte le blockchain funzionano allo stesso modo e nemmeno tutte le criptovalute usano una blockhain. I principi alla base e le loro implicazioni, tuttavia, rimangono gli stessi.

Per una spiegazione più dettagliata della blockchain, leggi la nostra guida qui.


Dove comprare, vendere e scambiare criptovalute in Italia

Name Product Deposit methods Fiat Currencies Cryptocurrencies
FTX Exchange Criptovalute
FTX Exchange Criptovalute
Bonifico bancario, Carta di credito
USD, EUR, GBP, AUD, HKD, SGD, TRY, ZAR, CAD, CHF, BRL

264
cryptocurrencies

Registrati con Finder per ottenere un 5% di sconto su tutte le commissioni di trading. Si applicano T&C.
FTX è un exchange realizzato da trader per i trader, con una serie di mercati derivati come opzioni e futures a leva alta, oltre ai tradizionali mercati spot.
Bitpanda Exchange Criptovalute
Bitpanda Exchange Criptovalute
Contanti, Carta di credito, Criptovalute, Neteller, Bonifico bancario (SEPA), SOFORT
EUR, GBP, CHF, USD

82
cryptocurrencies

Un exchange europeo che consente agli utenti di depositare in EUR, GBP, CHF, USD tramite una serie di piattaforme di pagamento.
Bit.com Cryptocurrency Exchange
Bit.com Cryptocurrency Exchange
Cryptocurrency
USD

29
cryptocurrencies

Start trading options, futures and perpetual contracts now! New users get up to $245 in trading coupons.
Binance Exchange Criptovalute
Bonifico bancario
USD, AUD, GBP, EUR, RUB, TRY, NGN, UAH, PHP, CZK & altre 20

371
cryptocurrencies

Scambia una vasta gamma di criptovalute su questo exchange di fama mondiale, noto per la sua elevata liquidità e il supporto multilingua.
eToro Trading Criptovalute
Bonifico bancario, Carta di credito, Carta di debito, Neteller, PayPal, Online banking, Skrill
EUR, GBP, NZD, USD, AUD, CAD, HKD, SGD, CHF, NOK & altre 5

74
cryptocurrencies

Disclaimer: Prodotto di investimento volatile. Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando negoziano CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti il rischio elevato di perdere il tuo denaro.
Copia le operazioni dei migliori investitori in criptovaluta su questa unica piattaforma social di investimento. Il deposito minimo è di 50$.
Kriptomat Exchange Criptovalute
Carta di credito, Neteller, SOFORT, Skrill, SEPA
EUR, USD, GBP, BGN, HRK, CZK, HUF, PLN, SEK, TRY

354
cryptocurrencies

Esclusiva Finder: Registrati con il codice FINDER15 e ottieni 15€ in BTC la prima volta che spendi più di 100€. Si applicano Termini&Condizioni.
Compra istantaneamente una vasta selezione di criptovalute con carta di credito o bonifico bancario. Detieni comodamente le tue criptovalute nel wallet multivaluta di Kriptomat.
Changelly Exchange Crypto-to-Crypto
Changelly Exchange Crypto-to-Crypto
Carta di credito, Criptovalute
USD, GBP, EUR, CAD, MXN, HKD, RUB, NZD, SGD, JPY & altre 40

156
cryptocurrencies

Accedi a tassi di cambio crypto-to-crypto competitivo per più di 150 criptovalute su questo exchange globale.
Okcoin Cryptocurrency Exchange
Okcoin Cryptocurrency Exchange
Bonifico bancario, Epay, Carta di credito o di debito, SEPA, Prime X
USD, EUR, SGD

70
cryptocurrencies

Compra, vendi e guadagna ricompense dalle criptovalute con questo exchange user-friendly dotato di app mobile.
Bitstamp Exchange Criptovalute
Bitstamp Exchange Criptovalute
Bonifico bancario, Criptovalute, Carta di credito o di debito
USD, EUR, GBP

61
cryptocurrencies

Un exchange globale di criptovalute che permette transazioni da crypto a fiat e dove puoi utilizzare EUR o USD per comprare bitcoin ed altre altcoin popolari.
KuCoin Exchange Criptovalute
KuCoin Exchange Criptovalute
Bonifico bancario, Criptovalute, PayPal, Carta di credito o di debito
USD, EUR, GBP, RUB, CNY, AUD, KRW, JPY, TRY, VND & altre 40

600
cryptocurrencies

Esclusiva Finder: Registrati ed utilizza il codice 1xf56 per ottenere un mese di vantaggi del livello VIP 1. Deposita/trasferisci più di 0,1 BTC a KuCoin entro 7 giorni per un mese di vantaggi del livello VIP 2. Si applicano T&C.
Sfoglia una varietà di offerte di monete in uno dei più grandi exchange e paga in criptovalute.
loading

Compare up to 4 providers

Il mining di criptovalute

Ci vuole potenza di calcolo per far funzionare la blockchain, verificare le transazioni e aggiungere più blocchi alla catena. Questo viene chiamato mining.

I miner usano la potenza di calcolo per raggruppare le transazioni nei blocchi, collegare i blocchi alla blockchain e mettere al sicuro la rete dalle manomissioni esterne.

Criptovalute diverse possono avere sistemi di mining molto diversi. I seguenti sono due tra i più popolari:

  • Proof of work. Questo coinvolge i miner nella risoluzione di calcoli crittografici per determinare la natura del blocco seguente. Se la risposta è corretta, questo prova che hanno trovato il blocco giusto e possono aggiungerlo con sicurezza alla catena. È un sistema di mining relativamente semplice e sicuro, ma è anche molto inefficiente. I miner sono in competizione l’uno con l’altro per risolvere i calcoli, perciò questo spesso si traduce nell’usare una quantità enorme di energia e potenza di calcolo. Questo è il tipo di sistema che usa bitcoin.
  • Proof of stake. Questo tipo di mining coinvolge i proprietari di monete a custodire wallet speciali per detenere le monete online. Le monete nei loro wallet saranno automaticamente interfacciate con la rete e mineranno nuovi blocchi. Questo è un sistema relativamente efficiente di minare monete. Lo svantaggio principale è che è relativamente complicate e può incoraggiare un insolito accumulo di monete. Ethereum passerà da proof of work a proof of stake.

Le criptovalute offriranno quasi sempre ai miner delle ricompense per incoraggiare le persone a dedicare la loro potenza di calcolo alla blockchain. Questa ricompensa sarà spesso rappresentata da monete del tipo che hanno appena minato oppure commissioni pagate a tutti coloro i quali la transazione è stata inserita nel blocco appena estratto.

Alcune monete useranno la proof of work o la proof of stake, mentre altre potrebbero usare una combinazione o una variazione di entrambe.

Quando stai cercando una moneta, dovresti prestare attenzione al sistema di mining. Questo perché può condizionare direttamente i prezzi della stessa. Per esempio, ricompense di mining più alte possono significare più inflazione e un declino del valore della moneta.

Una guida dettagliata su come funziona il mining di bitcoin.


Le criptovalute alternative più popolari

Molte criptovalute cercano semplicemente di replicare il successo del bitcoin, mentre molte altre vanno per la propria strada creando monete completamente differenti. Per tradizionale, tutte le criptovalute che sono diverse dal bitcoin erano conosciute con il nome di “altcoins”, ma oggi il bitcoin è solo una criptovaluta in mezzo a tante.

Ecco una lista di alcune tra le criptovalute più popolari per aiutarti a fare il punto della situazione.

  • Ether (ETH) o Ethereum. Ethereum è stato creato specificatamente per usare la potenza della tecnologia blockchain introducendo gli “smart contracts”. Questi consentono un’automazione infallibile ed affidabile al 100% di attività da eseguire al computer senza la richiesta di terze parti.
  • Ripple (XRP). Ripple è stato sviluppato da una società privata con lo scopo specifico di facilitare i money transfer internazionali. Permette movimenti di denaro estremamente veloci ed economici in tutto il mondo attraverso la criptovaluta XRP. Nonostante sia tra le più criptovalute più vecchie ancora in circolazione, una serie di questione legali e l’incapacità di guadagnare consenso da parte del sistema bancario fino ad ora hanno messo in dubbio il suo futuro.
  • Dogecoin (DOGE). Questa moneta nata per gioco era nata principalmente per dare delle mance alle persone su Internet. Ora, è cresciuta di valore e ha costruito una capitalizzazione di mercato di diversi miliardi di dollari.
  • Monero (XMR). Monero è stato progettato per essere una criptovluta completamente sicura, privata e non rintracciabile che consente a chiunque di effettuare pagamenti completamente anonimi e non ritracciabili a seconda delle necessità.

Queste erano solo un “antipasto”. Consulta la lista e leggi le recensioni delle criptovalute più importanti o di tendenza qui.


Dove posso usare le criptovalute?

Ci sono alcuni modi diversi per usare le criptovalute.

  • Per lo scopo per cui sono nate

Se non per altro, puoi sempre usare una criptovaluta per quello che è stata pensata. Per il bitcoin, questo potrebbe tradursi in mantenerlo in portafoglio oppure usarlo per compare altre criptovalute.

Per Ethereum, lo scopo sarebbe di alimentare gli smart contracts, che consumano piccole quantità di ETH come una sorta di commissione per le transazioni.

Per le altre 1000 ed oltre criptovalute esistenti, questo potrebbe essere quasi qualsiasi cosa.

  • Comprare prodotti o servizi

Paghi in contanti, carta di credito o criptovalute?

Questa frase potrebbe non essere troppo popolare in Italia, eppure sono sempre di più i commercianti che accettano le criptovalute come forma di pagamento, specialmente se usi una valuta popolare come il bitcoin.

I commercianti possono essere sia piccoli come un venditore di mobili usati che grossi come Microsoft. Nei negozi fisici che accettano criptovalute, spesso vedrai dei codici QR stampati e posizionati vicino ai registratori di cassa. Questi vengono inquadrati per effettuare i pagamenti in criptovalute.

  • Trasferimenti di denaro e mance in criptovalute

Trasferire criptovalute è spesso così facile e veloce che alcune monete come il Dogecoin hanno addirittura costruito piattaforme di mance per loro. Premendo un bottone, gli utenti possono inviarsi denaro tra loro per intrattenimento o per post informativi su Reddit, Twitter e altri social media.

Questo potrebbe non sembrare così importante, ma la tecnologia blockchain permette alle persone di importi piccoli, anche di pochi centesimi, a qualcuno dall’altra parte del mondo per la prima volta nella storia. In precedenza, questo tipo di trasferimenti sarebbe stato impossibile perché le commissioni per le transazioni internazionali ne avrebbero eroso tutto il valore.Altcoins

A cosa stare attenti

Le criptovalute non sono prive di insidie e dovrai fare attenzione quando hai a che fare con queste valute digitali.

Ricerca

Prima di buttarti nelle criptovalute, fai le tue ricerche. Nessuna singola guida ti dirà mai tutto quello che hai bisogno di sapere su tutte le criptovalute e sarai sempre in grado di trovare due versioni di qualsiasi argomento. In più, devi comprendere come funzionano gli exchange e i wallet.

Pertanto, prima di prendere una decisione, dovrai assicurarti di essere ben informato. Leggi le guide, trova le recensioni sul Web e inizia con piccole quantità di denaro prima di investire grandi somme.

Rimanere al sicuro

Non c’è una rete di sicurezza quando lavori con le criptovalute. Sono ancora per larga parte non regolate e generalmente non sarai in grado di recuperare i tuoi fondi se dovessi subire un furto.

La libertà di andare oltre le banche e al di fuori delle valute governative comporta molte responsabilità. Ecco alcuni consigli:

  • Prima di inviare criptovalute a qualcuno o trasferirle sul tuo wallet privato, controlla sempre due volte che l’indirizzo di destinazione sia stato copiato o digitato correttamente.
  • Non dare mai, per nessun motivo, la tua chiave privata o qualcuno o la seed phrase (il codice di ripristino del wallet), così come non dovrai mai digitarlo in nessun sito o applicazione esterna, escluso il wallet nel momento in cui lo stai impostando o ripristinando. Non ci sono assolutamente motivazioni o scuse di alcun tipo che determinino il fatto che tu possa condividere questo tipo di informazioni.
  • Mantieni il computer sul quale hai installato il wallet sempre al sicuro e pulito da virus e malware.
  • Non perdere mai la password del wallet. Potresti non essere in grado di recuperarla ed ogni criptovaluta che possiedi andrà persa.

Valore imprevedibile

Il bitcoin e le criptovalute in generale soffrono spesso di cali improvvisi di valore. Quando acquisti criptomonete, preoccupati del fatto che il relativo valore potrebbe diminuire.

Naturalmente, vale lo stesso discorso nella direzione opposta. Tieni sempre presente che il mercato delle criptovalute è estremamente volatile e che le performance del passato non sono un’indicazione per il futuro.

Il glossario delle criptovalute

Definizioni

bitcoin. Una criptovaluta digitale che usa la tecnologia peer-to-peer per pagamenti quasi istantanei. Bitcoin è stato inventato da un programmatore (o un gruppo di programmatori) dall’identità sconosciuta, dietro lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

blockchain. A public digital ledger in which the entire history of a cryptocurrency is recorded chronologically.

criptovaluta. Una valuta digitale per la quale tecniche di codifica sono usate per regolare il suo uso e generare il suo conio. A differenza delle valute legali – come gli euro, i dollari, gli yen, ecc – la criptovaluta non è regolata o controllata da nessun governo o agenzia.

exchange di bitcoin. Un sito o una piattaforma online che permette agli utenti di comprare e vendere bitcoin per altre valute.

hash. Un enigma computazionale che un “miner” di criptovalute deve risolvere per aggiungere il prossimo blocco su una blockchain.

indirizzo bitcoin. Chiamato anche key, è una stringa di caratteri alfanumerici usata per ricevere bitcoin. Mentre gli indirizzi pubblici tipicamente iniziano con un 1 o un 3, gli indirizzi privati – o quelli che non sono visibili a tutti gli utenti – generalmente iniziano con un 5 o un 6.

mining. Un processo dal quale una criptovaluta viene immessa nel mondo. I “miner” risolvono un puzzle compatuzionale per essere ricompensati con un blocco di valuta lungo la blockchain pubblica.

nodo. Un computer connesso alla rete bitcoin.

proof of stake. Un sistema che sostituisce il concetto di minare una criptovaluta con un algoritmo di consenso, per il quale i miner mettono una quota delle loro valute per verificare un blocco di transazioni.

ricompensa di blocco. L’importo di criptovalute minato dopo che un “miner” è riuscito a risolvere un hash.

wallet digitale. Conosciuto anche con il nome di e-wallet, è un sistema elettronico o app che custodisce in sicurezza informazioni personali, dettagli di pagamento e password così che il consumatore possa effettuare pagamenti digitali online presso i venditori al dettaglio che li accettano.

La storia delle criptovalute in breve

Il percorso delle criptovalute inizia negli anni ’80. In uno sforzo per proteggere i contanti di piccoli negozi e stazioni di servizio, le banche iniziarono ad investire e a spingere all’idea di punti vendita, dove un cliente poteva usare una carta di credito piuttosto che i contatti per pagare per i prodotti.

Più tardi, negli anni ’90, arrivò un sistema di pagamenti web-based che è usato ancora oggi: PayPal. Questo diede ai commercianti la possibilità di accettare pagamenti con carta di credito online e introdusse l’idea di trasferire valute fiat direttamente tra utenti finali e interamente online. Con PayPal che aveva provato che il web è un mezzo percorribile per trasferire valute, vennero creati servizi simili come WebMoney (un’alternativa russa a PayPal) ed e-Gold, una società americana che consentiva agli utenti di comprare oro online – oro che avrebbe custodito per loro.

Nel 2000, dopo che la FBI chiuse e-Gold, le criptovalute iniziarono a comparire nelle community di crittografia e nelle mailing list. Noti come Cybpherpunks, persone come Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, e Jacob Appelbaum, lo sviluppatore di Tor, erano alcuni dei membri.

Sfortunatamente, nessuna di queste criptovalute riuscì ad ottenere lo slancio necessario per arrivare al grande pubblico fino al 2008, quando Satoshi Nakamoto pubblicò un documento dal titolo “Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronics Cash System”.

Negli anni successivi, il bitcoin è cresciuto diventando, non solo la criptovaluta numero 1 disponibile sul mercato, ma un nome così conosciuto anche per quelli che non hanno alcun interesse nelle criptovalute.

Alla fine, Bitcoin ha dato origine a centinaia di criptovalute, conosciute con il nome di altcoins. Alcune di queste criptovalute alternative sono pressapoco delle copie di bitcoin. Altre, invece, stanno cercando di fare cose con la tecnologia blockchain sottostante che, non solo puntano a interrompere l’egemonia del settore finanziario, ma anche la comprensione di applicazioni e servizi web, il tutto nel tentativo di risolvere il problema odierno della centralizzazione.

Il problema della centralizzazione

Leggendo tutta la letteratura relativa al bitcoin e alle criptovalute ti imbatterai nel concetto di decentralizzazione. Per capire cos’è la decentralizzazione, dobbiamo prima capire cos’è la centralizzazione.

Se diamo uno sguardo più da vicino al mondo che viviamo oggi, un mondo di informazioni e dati su chi siamo, cosa facciamo e cosa ci piace, scopriamo che le nostre informazioni sono possedute da poche grandi organizzazioni: corporazioni pubbliche e private e i governi. L’insieme di dati che rappresentano te (informazioni finanziarie, email, messaggi e like su Facebook, ecc) sono custodite su server dislocati in una posizione centrale. Per esempio, le tue informazioni finanziarie, ogni singola transazione che hai effettuato, il tuo saldo disponibile e tutti i tuoi prestiti, sono dati presenti sul server della tua banca. La tua banca potrebbe avere server multipli per scopi di ripristino e miglioramento delle attività, ma comunque tutto è racchiuso in un unico luogo: la tua banca.

Ora, supponiamo che un cracker – un pirata informatico dannoso – attacca i server della tua banca e manomette il tuo conto portando il tuo salto a 0€. Come puoi provare che non sei stato tu a prelevare tutti i soldi? Come fa la banca a verificare il tuo reclamo dove affermi di essere stato vittima di un attacco informatico?

I Cypherpunks, la community da cui sono nate per la prima volta nelle criptovalute, hanno compreso questo scenario e puntarono a risolverlo. Le criptovalute sono dette sistemi decentralizzati perché ogni crypto-user mantiene una copia di tutte le transazioni della storia. Nel momento in cui ti unisci ad una blockchain, ricevi l’intera storia di quella criptovaluta, incluse tutte le transazioni che siano mai state fatte. Se un utente non è d’accordo con una transazione (supponiamo che un pirata informatico ha cambiò il valore del wallet da 1 BTC a 1000 BTC) deve essere raggiunto un consenso da parte di almeno il 51% degli utenti di quella criptovaluta. Quel 51% decide quale dovrebbe essere l’importo corretto.

Questo consenso automatico è ciò di bello che c’è dietro le criptovalute e la decentralizzazione. Non c’è nessun server che i pirati informatici possono attaccare. Avrebbero bisogno di convincere il 51% di tutti gli utenti perché ogni utente ha una copia della blockchain.

Le domande più frequenti (FAQ)


Disclaimer: Le criptovalute sono speculative, complesse e comportano rischi significativi, poiché sono altamente volatili e sensibili alle attività secondarie. Le prestazioni sono imprevedibili e le prestazioni passate non garantiscono prestazioni future. Considera le tue esigenze e chiedi consiglio autonomamente prima di affidarti a queste informazioni. Prima di prendere qualsiasi decisione, è inoltre necessario verificare la natura di qualsiasi prodotto o servizio (compreso il suo status giuridico e i pertinenti requisiti normativi) e consultare i siti web delle autorità di regolamentazione pertinenti. Finder, o l’autore, può avere partecipazioni nelle criptovalute discusse.

Read more on this topic

Ask an Expert

You are about to post a question on finder.com:

  • Do not enter personal information (eg. surname, phone number, bank details) as your question will be made public
  • finder.com is a financial comparison and information service, not a bank or product provider
  • We cannot provide you with personal advice or recommendations
  • Your answer might already be waiting – check previous questions below to see if yours has already been asked

Finder.com provides guides and information on a range of products and services. Because our content is not financial advice, we suggest talking with a professional before you make any decision.

By submitting your comment or question, you agree to our Privacy Policy and Terms.

Questions and responses on finder.com are not provided, paid for or otherwise endorsed by any bank or brand. These banks and brands are not responsible for ensuring that comments are answered or accurate.
Go to site